venerdì 24 giugno 2011

Un ritratto regalo

Mettiamo che ricevi un invito di compleanno ,mettiamo che non puoi uscire perche' stai male e poi mancano tre giorni...che si fa?
Ecco allora l'idea,ho "scippato" una sua ultima foto su Facebook e con i colori acrilici e frammenti di foglia d'oro le ho fatto un ritratto!
Mi sono ricordata che ama molto i cavalli ed ecco che ne spunta uno tra i fiori...Poi uno spruzzo di vernice finale e fantastico...sembrava che avessi usato l'olio per come brillava!



Le e' piaciuto molto ed è in assoluto il primo ritratto su tela che ho fatto ...in due giorni!

giovedì 23 giugno 2011

Pryntil


Pryntyl è un brano di Vinicio Capossela che prende spunto dal romanzo Scandale aux abysses (del 1950 e tradotto poi in italiano nel 1984 come Scandalo negli abissi) di Luis Ferdinand Celine. Il testo racconta le vicende della sirena Pryntyl, una sirena con una storia molto diversa rispetto alla Sirenetta di Andersen.

A metà tra una satira ecologica e una favola gotica, “Scandalo negli abissi” (1943) è l'espressione di un Céline animalista, ecologista militante: la sua denuncia del disastro della fauna marina e dei massacri delle foche è e rimane di crudele e straordinaria attualità .


giovedì 16 giugno 2011

Un angelo tra collage e pittura



E' stato un lavoro lungo questo angelo "sperimentale", ma finalmente ce l'ho fatta a finirlo! Avrei dovuto fare delle foto passo dopo passo ma non mi è stato possibile e quindi mi limiterò a delle semplici descrizioni.
Ho usato pastelli e tempera bianca per le lumeggiature sui capelli .



Per quanto riguarda il vestito ho ritagliato in una rivista una pagina con la pioggia e vari gioielli che ho modificato nella forma e applicati sul vestito per dare un leggero tocco decorativo.




Le ali come avevo già detto sono tutte in carta di riso celeste, per gli animali invece ho usato tempera diluita e pastelli.
Pasticciare con il collage è divertente e tra i ritagli di tempo e di carta mi stanno venendo nuove idee ;)

lunedì 6 giugno 2011

Raccontami l'inverno


"La farfalla raccontava.
E l'orso rideva. La farfalla raccontava. E l'orso piangeva.
Durò un'estate quel racconto dell'inverno.
Anzi un'estate e una mezza primavera. Finchè un bel giorno ritornò di nuovo il freddo. L'orso di nuovo si sarebbe addormentato.
Pero' stavolta sapeva che al risveglio lei gli avrebbe raccontato un altro inverno."

Se volete leggere una storia sulla poesia delle stagioni questo e' il libro giusto:
è la storia di una farfalla che attraversa l'inverno con le sue ali leggere e colorate raccontando il suo viaggio di scoperta all'amico orso che si è appena risvegliato dal letargo.
Il testo e' illustrato da Chiara Carrer che trovo straordinaria,ha uno stile essenziale e sintetico e con poco riesce a dire molto.
Mi e' piaciuta molto l'idea della tana dell'orso con il conteggio delle ore di sonno e i ritagli di carta (o stoffa?) con fiori completati a matita.
(Raccontami l'inverno di Federica Iacobelli-Vito Contento-Chiara Carrer
Rizzoli )

C'era una volta ...


L'ho comprato tempo fa in una libreria vicino dove lavoro e i miei bimbi adorano sfogliarlo,non ci sono parole ma dei magici quadri pop-up che saltano fuori tra una pagina e l'altra.
Un modo originale per raccontare una fiaba con la meravigliosa arte di Benjamin Lacombe.
Posto anche l'accattivante video con il book trailer di presentazione:

mercoledì 1 giugno 2011

Piume di carta

E' stato solo un errore involontario strappare la carta di riso e non sapevo che avrebbe avuto quest'effetto soffice...certo non e' proprio come la piuma vera ma lavorare con i materiali e' anche scoprire i loro segreti e ricercare una sensazione... ed oggi l'ho trovata in una piccolissima piuma di carta.

La mia Biancaneve

Rieccomi qui a scrivere dopo un periodo molto impegnato e a postare il lavoro terminato ;)
Ho usato gli acquarelli,pastelli morbidi e matite pastello e qualche goccia di acrilico bianco per le lumeggiature.
La mela e' quella che mi ha soddisfatto di piu',l'ho ripresa dal vero prendendone una dal cesto della frutta in cucina;)
Ora vado a finire l'angelo...




Recent Visitors